Questa settimana è un po’ volata e un po’ no, me la sento tutta sulle spalle, ho lavorato assaj assaj, e sinceramente non è che mi è parso tanto che il lavoro renda liberi, comunque.

La notizia vera è che il mio lavoro di talent scout, che è poi in realtà quello di scoprire stelle del nostro firmamento musicale che hanno nomi bislacchi e non solo, va avanti. Perché oggi, non so come, mi è tornata in mente una canzone che mi madre mi cantava sempre da piccola, e sì che di solito ai bambini non si fa sapere neanche che fine fa la madre di Bambi, mia madre invece ci andava sempre giù durissima, ed è così che, canticchiandola, l’ho cercata e trovata sul tutubo. Trattasi della celeberrima Odio mio figlio del celeberrimo Filippo Schisano, canzone agghiacciante, cantata da mia madre, stonatissima di natura, acquisiva poi del macabro, e non scherzo.

Il video è stato però la vera rivelazione, un trionfo di kitsch, comicità, paradosso e anche una spruzzatina di neomelodico che non guasta.

Sono passata da qui a fare una veloce ricerca sul nostro artista leggendone la biografia su wikipedia, ho capito che la musica italiana, a ben guardare, ha tanto da darci, basta saper scavare, ma a fondo, proprio a fondo per scovare perle di tale incommensurabile valore.

Ora io chiedo, quasi a titolo di favore personale, a chiunque abbia qualche minuto di tempo per farsi una risata, di guardare attentamente questo video ascoltando altrettanto attentamente le parole.

Giuro che ne vale la pena, giuro.

 


Annunci

4 commenti

Archiviato in cavolate varie, citazioni, famiglia, musica, poveraitalia, racconti, ricordi, scene di ordinaria follia, vita

4 risposte a “

  1. mamma mia !!non credevo potessero esistere cose simili !!suppongo che sia troppo tardi per denunciare lui e tua madre !!!buon fine settimanasimo

  2. anonimo

    ok, ho appena interrotto l'ascolto di amanda fucking palmer e ora mi appresto a cliccare play qui…

     

    elenabowie

  3. anonimo

    …ok, se non consideriamo il testo…posso spezzare una lancia in favore della melodia??…penso sia uno dei risultati migliori della neomelodia italiana 😀

     

    sempre elenabowie

  4. Simo, temo di sì…Elena, spezza pure le lance che vuoi, per me sei una delle autorità massime in campo musicale, specie in confronto alle mie minime conoscenze,  io però  non c'ero mica arrivata a pensare alla melodia, secondo me testo e immagini sono già più che sufficienti a fare tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...