Il fatto di lavorare in un ambiente in cui l'età media è inferiore alla mia fa sì che io spesso ascolti, nelle pause, sui social network, e in giro discorsi che mi aprono una finestra sul mondo dei gggiovani.

Il target è quello di gggiovani diplomati, iscritti all'università senza troppo profitto né troppa convinzione, ma sufficientemente dignitosi da lavorare per pagarsi le tasse, per comprare e mantenere la macchina, avere dei vestiti alla moda e frequentare i locali più in.

E' così che ho scoperto che esiste nientepopodimeno che un tizio che si chiama Filisdeo, sì, proprio così, avete capito bene, si chiama Filisdeo, io ci rido ancora su dopo giorni e giorni, e pare che il tipo sia una specie di dj che fa cover di canzoni famose – questo l'ho scoperto su youtube.
Loro vanno pazzi per questo individuo e ascoltarlo suonare è una gioia incredibile, un'esperienza straordinaria, un'occasione da non perdere.

Io l'ho chiamato per giorni Filisteo con la t, come gli amici di Sansone per intenderci, e invece mi sbagliavo, lui si chiama Filisdeo con la d.

Ora mi chiedo, ma sono solo io a trovare esilarante questa cosa?

 

Sempre in questi ambiti è maturato in me un dubbio, uno stupore, una domanda credo/penso/spero legittima.

 

Ovvero loro vanno sempre in giro per locali, generalmente nel fine settimana, ma non necessariamente, e poi si raccontano le serate con dovizia di dettagli.

Nei racconti viene sempre sottolineato il locale prescelto in imprescindibile e strettissima relazione con il giorno in cui viene frequentato, ovvero il Xxxxxdi domenica è bellissimo, mentre il Xxxxxx lo è di venerdì, perché se invece lì ci vai di sabato fa schifo, and so on.

Ora mi domando e dico: ma un posto non è sempre uguale, non si fanno sempre le stesse cose, o comunque lo stesso genere di cose, in ogni giorno della settimana?

Non credo che una discoteca il mercoledì sera si trasformi in un caffè letterario e il venerdì in un teatro di posa.

E invece per loro relazionare il giorno al locale ha un'importanza enorme, andare in un determinato posto ha come conditio sine qua non il giorno in cui ci si va.
 

Io sto diventando vecchia mi sa, eppure anche quando ero gggiovane non mi pare ci fosse questo bugiardino dei locali – posto che io comunque non li ho mai frequentati, ma questa è un'altra storia.

Annunci

7 commenti

Archiviato in amicizia, cavolate varie, lavoro, poveraitalia, racconti, riflessioni, scene di ordinaria follia, vita

7 risposte a “

  1. 😀 :D(Filisdeo??.):D 😀 :D(…ma Filisdeo con la d, sicura??):D 😀 😀 :Dmi ricompongo.mia cara, ebbene sì. dipende se c'è bbbella ggggente o meno. la bbella ggggente mica può cinciscihiare tutte le sere, una sera va in palestra, l'altra deve seguire l'Isola, l'altra ancora c'è il Grande Fratello! e la settimana quella è, sà.(avere una sorella 19enne, aiuta a tenersi informati!)

  2. mi fai morire !!io non ho nemmeno una finestrina sul mondo dei giovani….forse è per questo che nutro ancora speranze !!

  3. Filisdeo fa ridere tantissimo anche mè XDP.S. eheh è questo il problema tu (e anche io) in quei locali non ci sei mai andata…

  4. e lo so…anche io vorrei dire che è uno stronzo, ma non ci riesco…Grazie…sei troppo carina!

  5. guarda io ho evitato come la peste facebook e simili…sono solo qui perche' permette anonimato e quindi poche beghe…. ma so che questi social network sono pieni di modaioli e cazzoni in genere, che sparano foto di feste ignorando la privacy di tutti quelli che magari non vorrebbero essere pubblicati e chiacchierano chiacchierano di mode ecc.Si nei locali vi sono giorni specifici per andare…io ci ho lavorato per anni (qui a riccione e' quasi impossibile non farlo) non per niente ora li odio…e si' il martedi' 'e' bella gente li' il mercoledi0 di la' , il giovedi' si va tutti di qua ecc ecc,,, il sabato c'e' il contado ovunque… meglio scegliere posti alternativi… cosi' e'…infatti ora sto a casa e sto meglio!!! e cucino…cucino…. oggi coniglio carciofi e olive…

  6. dunque, dalla mia esperienza triestina posso confermare che è vero quello che dicono questi giovincelli:ad esempio il martedi era serata erasmus al cibomatto (RIP) che se ci andavi qualsiasi altro giorno era vuoto, il mercoledi era il mandracchio perchè fanno le serate universitarie e musica sapientemente varia ma "non andarci di sabato che c'è musica truzza e ci sono solo minorenni" e così via..sostanzialmente tutto dipende dalla musica suonata.

    (nel giro di tre anni ti stufi e incominci a passare le serate a casa dalle amiche)

     

    filisdeo è geniale 😀 a proposito  di nomi..appena ti trovo, ti racconto della mia ultima conoscenza 😀

  7. Filisdeo è un nome bellissimo.Niente da dire.Guarda, che io sappia – ma io sono vecchia dentro – in effetti i locali hanno programmazioni variabili….per esempio, dalle mie parti il Sabato non si fa una cippa da nessuna parte, perché tanto la gente esce lo stesso.Il Giovedì di solito ci sono esibizioni di gruppi, la domenica happening letterari…Cche dici, si vede che locali frequento??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...